800 123 456

Cerca

MEDA PHARMA SpA ARMOLIPID PLUS 30CPR

31,00 

Armolipid plus 30 compresse

Il colesterolo

Il colesterolo è un lipide steroideo naturalmente e fisiologicamente presente all’interno del nostro organismo che deriva sia dall’alimentazione che dalla sintesi endogena.
E’ un componente essenziale delle membrane cellulari ed è anche precursore per la sintesi di tutti gli ormoni steroidei.

Colesterolo alto sintomi

Se il colesterolo è presente in quantità normali non comporta alcun problema, mentre se presente in quantità eccessive, può comportare problematiche molto serie, in particolare perché non si hanno sintomi evidenti.
Nel caso di ipercolesterolemia, ovvero il colesterolo circola in eccesso all’interno delle arterie, si potrebbe arrivare all’aterosclerosi cioè, la formazione di placche aterosclerotiche ricche di colesterolo che rivestono la parete interna delle arterie, creando un danno alle pareti dei vasi sanguigni, portando fino a vere e proprie ostruzioni con conseguenze molto gravi: malattie cardiovascolari come l’infarto, l’ictus o le arteriopatie agli arti inferiori.

Tipi di colesterolo

Il colesterolo circolante non è di un’unica tipologia, in particolar modo, si distinguono due tipi di colesterolo:

  • Il colesterolo LDL (lipoproteine a bassa intensità): una forma cattiva che, effettivamente, va ad alimentare queste placche;
  • Il colesterolo HDL (lipoproteine ad alta densità): una forma buona che rappresenta un meccanismo di protezione, ripulisce le arterie catturando il colesterolo in eccesso e trasferendolo ai tessuti (soprattutto al fegato), dove viene smaltito. Più è alto il livello di HDL nel sangue e minore sarà il rischio di sviluppare l’aterosclerosi e tutte le altre conseguenze negative dell’ipercolesterolemia, perciò un colesterolo hdl basso implica un colesterolo ldl alto.

Valori soglia

L’esame specifico che determina i livelli di colesterolo nel sangue consiste in un semplice esame del sangue attraverso il quale si individuano le quantità di colesterolo totale, di quello buono, dei trigliceridi e, infine, del colesterolo cattivo.
Si può anche calcolare le quantità di LDL semplicemente eseguendo una formula:
Colesterolo LDL = colesterolo totale – colesterolo HDL – (trigliceridemia/5)
Sono considerati nella norma valori di colesterolo cattivo al di sotto dei 115 mg/dl.
Però i parametri soglia variano in base alla presenza di fattori di rischio più o meno importanti

Prevenzione: dieta per colesterolo alto

E’ importante seguire una dieta corretta ed equilibrata, incoraggiando il consumo di frutta, verdura, derivati dei cereali pane e pasta, legumi, pesce (no molluschi e crostacei).
I cibi da evitare per il colesterolo sono quelli di origine animale, generalmente ricchi di grassi saturi come uova, burro, carni, frattaglie, salumi, formaggi ecc.
Fare attività fisica per stimolare la produzione di colesterolo buono e quindi una maggiore protezione.
Circa il 70% del colesterolo totale viene prodotto autonomamente dal nostro organismo, soprattutto dal fegato ma anche dal surrene e dalle ghiandole sessuali. Ciò spiega come mai in alcuni soggetti, nonostante un alimentazione equilibrata e un regolare programma di attività fisica, i livelli di colesterolo permangano elevati. Quando la produzione endogena è fisiologicamente elevata, come in questi casi, si parla di ipercolesterolemia familiare.

Integratori colesterolo

  • Integratori di Fibra (semi di psillio, glucomannano, pectina, gomma di guar )

Le fibre solubili contenute in buone quantità nei legumi, nell’avena e nella sua crusca, nelle mele, negli agrumi e nelle carote riducono l’assorbimento intestinale dei grassi, quindi contribuiscono ad abbassare i livelli di colesterolo LDL e trigliceridi.

  • Chitosano

Il chitosano è un polisaccaride ricavato dal guscio dei gamberetti e di altri crostacei di mare. Il chitosano si comporta come un integratore di fibra, limita l’assorbimento intestinale del colesterolo, dei grassi e di altri nutrienti. Una volta ingerita, questa sostanza arriva direttamente nello stomaco, dove si trasforma in un gel che intrappola i grassi.  In questo modo, è possibile ottenere un abbassamento del livello del colesterolo LDL e di trigliceridi nel sangue.

  • Beta glucani

I beta glucani sono dei polisaccaridi contenuti nella crusca di alcuni cereali, come l’avena e l’orzo. Le frazioni solubili vengono commercializzate come integratori di fibra e possono aiutare a ridurre i livelli di colesterolo LDL.

  • Soia e suoi derivati

La lecitina di soia è in grado di abbassare il colesterolo cattivo nel sangue, poiché permette il passaggio dei grassi ed il loro trasporto verso il fegato.
Inoltre, la lecitina di soia favorisce le funzioni cerebrali e combatte l’affaticamento mentale.

  • Omega-3

Gli omega-3 sono acidi grassi essenziali presenti soprattutto nel pesce, nei semi di lino e nei relativi oli. Ne sono particolarmente ricchi lo sgombro, il salmone, il pesce azzurro in genere e l’olio di fegato di merluzzo. Gli omega-3 possono essere utili per ridurre il rischio cardiovascolare, la pressione arteriosa ed i trigliceridi ematici.

  • Vitamina C, vitamina E e coenzima Q10

La potente azione antiossidante di queste sostanze può proteggere l’organismo dagli effetti dannosi dei radicali liberi e dell’ipercolesterolemia, prevenendo l’ossidazione delle LDL.

  • Beta-sitosterolo

Si tratta di uno sterolo vegetale che può ridurre l’assorbimento intestinale del colesterolo.

  • Policosanoli

I policosanoli sono sostanze naturali presenti in diverse cere vegetali ed in modo particolare nella canna da zucchero. Queste sostanze, estratte e purificate, contribuiscono a diminuire il colesterolo cattivo LDL e ad aumentare quello buono.

  • Resveratrolo

Il resveratrolo è una sostanza contenuta nella buccia d’uva ed in piccolissime quantità nel vino rosso.

  • Polifenoli

I polifenoli sono un’ampia categoria di sostanze antiossidanti presenti nelle piante. Tra questi, ricordiamo le catechine del tè, la quercetina delle cipolle. La protezione contro l’ossidazione delle LDL li rende potenzialmente utili per ridurre l’effetto nocivo del colesterolo alto.

  • Aglio

Insieme all’attività ipocolesterolemizzante ed ipotrigliceridemizzante, l’aglio esibisce un’importante azione antiaggregante piastrinica, antitrombotica e normalizzante la pressione arteriosa.

  • Riso rosso fermentato

Riso rosso fermentato: il riso rosso fermentato è prodotto dalla fermentazione del riso con un ceppo particolare di Monascus purpureus. Il riso rosso fermentato contiene la monacolina K, prodotto naturale che ha struttura chimica appartenente alla classe delle statine che intervengono nel metabolismo del colesterolo e la sua attività è di entità correlata alla dose somministrata.

Armolipid plus 30 compresse

Descrizione

Armolipid Plus è un integratore alimentare di Berberis aristata e.s., riso rosso fermentato, policosanolo, acido folico, coenzima Q10 e astaxantina. La Berberis aristata e.s., contenuta in Armolipid Plus, favorisce il controllo del colesterolo e dei trigliceridi plasmatici ad integrazione di una dieta globalmente adeguata a tal fine.

Proprietà

  • Berberis aristata: l’estratto secco ottenuto dalla corteccia di Berberis aristata, arbusto originario dell’Himalaya e del Nepal, è standardizzato in Berberina ed esercita effetti favorenti il controllo del colesterolo e dei trigliceridi plasmatici favorendo quindi la funzionalità dell’apparato cardiovascolare.
  • Acido folico: contribuisce al normale metabolismo dell’omocisteina. L’omocisteina è una sostanza prodotta normalmente nell’organismo a seguito della metabolizzazione dell’aminoacido metionina che introduciamo nel nostro organismo con l’alimentazione. L’omocisteina prodotta viene poi trasformata di nuovo in metionina. Se questo processo di riconversione non avviene, o avviene solo parzialmente, l’omocisteina non trasformata si accumula nell’organismo e può essere dannosa per vari organi ed in particolare per la salute del sistema cardiovascolare. Armolipid Plus copre il fabbisogno giornaliero fisiologico di acido folico.
  • Astaxantina: è una sostanza sintetizzata dalla microalga Haematococcus pluvialis e svolge un ruolo importante nelle reazioni ossido-riduttive.

Ingredienti

Berberis aristata e.s. (berberina cloruro), riso rosso fermentato (monacolina K), policosanolo, acido folico, coenzima Q10, astaxantina. Senza glutine.

Modalità d’uso

Una compressa al giorno, salvo diverso consiglio medico. In caso di difficoltà alla deglutizione, si suggerisce di spezzare la compressa in due parti e assumerle con un bicchiere d’acqua.

Avvertenze

Non superare la dose giornaliera raccomandata. Tenere fuori dalla vista e dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni di età. Non usare in gravidanza, durante l’allattamento e in caso di terapia con farmaci ipolipidemizzanti. Per l’uso del prodotto si consiglia di sentire il parere del medico. Gli integratori non vanno intesi quali sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita. Disturbi gastrointestinali e dolori muscolari possono veri carsi assumendo Armolipid Plus, soprattutto nei soggetti intolleranti alle statine. Consultare il medico in caso di dolori muscolari.

Conservazione

Conservare ad una temperatura inferiore a +30°C.
Validità a confezionamento integro: 36 mesi.

Formato

Confezione da 30 compresse.
Peso netto: 29 g.

Caratteristiche nutrizionali

Valori medi per 1 compressa
Berberis aristata e.s.
pari a berberina cloruro
588 mg
500 mg
Riso rosso fermentato
pari a monacolina K
200 mg
3 mg
Policosanolo 10 mg
Acido folico 0,2 mg
Coenzima Q10 2,0 mg
Astaxantina 0,5 mg