800 123 456

Cerca

Normolip 5 30 Naturcaps Per Il Colesterolo

10,10 

Normolip 5 30 Naturcaps è ​​un integratore alimentare a base di monacolina da riso rosso fermentato, tra cui monacolina K, estratto di melone, orizanolo, coenzima Q10, doicosanolo e cromo.

Normolip 5 30 Naturcaps ha proprietà naturali per combattere i problemi legati al colesterolo alto

Il frutto del cetriolo aiuta a favorire il metabolismo dei carboidrati e del colesterolo e la regolarità della pressione sanguigna. Il cromo aiuta a mantenere normali livelli di zucchero nel sangue.


FUNZIONI DEI PRINCIPI ATTIVI CON NORMOLIP 5

Monacolina K: aiuta a mantenere con Normolip 5 i normali livelli di colesterolo nel sangue.

Cromo: può potenziare l’attività dell’insulina e sembra essere direttamente coinvolto nel metabolismo di carboidrati, proteine ​​e grassi.

Gamma Orizanolo: può ridurre i livelli di colesterolo limitandone l’assorbimento dal cibo; per questo motivo si consiglia di trattare i casi di colesterolo alto come trattamento principale.

Coenzima Q10: è essenziale per il normale funzionamento di molti organi e per le numerose reazioni chimiche che avvengono nell’organismo. Simile alle vitamine, aiuta a fornire energia alle cellule, sembra esercitare un effetto antiossidante, ed è carente in determinate condizioni patologiche.

Policosanoli: il principale vantaggio del consumo di policosanoli è ridurre i livelli di colesterolo totale, colesterolo Ldl e allo stesso tempo aumentare il colesterolo buono.


TRADIZIONE DEL RISO ROSSO FERMENTATO

Il riso rosso fermentato, utilizzato da secoli nella cucina tradizionale cinese e si ottiene dalla fermentazione del riso normale con uno speciale lievito Monascus. E’ utilizzato per le sue preziose proprietà ipolipemizzanti, perché contiene un gruppo di sostanze, la monacolina. Il riso è ricco di monacolina durante il processo di fermentazione, che ha la capacità di ridurre la sintesi del colesterolo endogeno.


COLESTEROLO BUONO E CATTIVO

Il colesterolo buono: è rappresentato dalle lipoproteine ​​ad alta densità, note anche come HDL. Queste lipoproteine ​​hanno la funzione di trasportare il colesterolo dalla periferia (arterie) agli organi che lo utilizzano o lo eliminano. Si comportano infatti come una sorta di “spazzini”, in grado di raccogliere il colesterolo in eccesso e trasportarlo al fegato. Da qui, questo composto verrà incorporato nei sali biliari, versato nell’intestino e in parte escreto con le feci.

Il colesterolo cattivo: è usato per riferirsi alla lipoproteina a bassa densità, nota anche come lipoproteina a bassa densità. Il loro compito è trasportare il colesterolo nel sangue e rilasciarlo nei tessuti e nelle cellule del corpo. I normali valori di lipoproteine ​​a bassa densità non sono pericolosi per l’individuo, anzi, sono necessari per il normale funzionamento dell’organismo. Al contrario, il sovradossaggio può causare gravi rioschi per la salute.